novità sotto l'albero

Posted by Veronica M. Maruzzo On giovedì 29 dicembre 2011 0 commenti

.. e così finalmente ho un nuovo laptop. Niente più mondo che crasha e mondo che non può nemmeno essere avviato senza causare danni al tessuto spaziotemporale di quello stupido portatile.
Ora sono l'orgogliosissima (anche un po' orgogliona) padroncina di un Asus con i7 e palle varie che mo non sto ad elencare. E gira da dio.
OOh.


Che altro dire, stamattina ero partita con la vaga idea di farmi un controllo alla vista.. e sono finita col farmi un paio di occhiali nuovi. Nuova montatura nuovo tutto. Il problema sarà abituarmi alla nuova faccia... non so se mi riuscirà così facilmente ma ci provo..

Sento che ci saranno molti sconvolgimenti nell'aria. alcuni già si avvertono da tempo. Sono spaventata perchè so che alcuni saranno decisamente poco piacevoli.. (checchè ne si dica, oh io profana che ancora credo nella terra piatta... <.<) .. ed avverto un forte, fortissimo senso di spaesamento che non so come frenare. Ho bisogno di qualcosa in cui riaffondare i piedini per dire "ok io ci sono sono qua e mi sento a casa". Qualcosa di MIO. Non ho più nulla. Se ci penso, in un anno e poco più ho perso tutto. Casa, privacy, libertà da persone invadenti, luogo di sfogo per la fantasia, casa virtuale, serenità, illusioni, finta sensazione di pace.. etc etc etc.
Cosa mi resta? Un pugno di magagne da sistemare e che tardano a sistemarsi. Un bel po' di rabbia per la maggior parte inespressa. Una grossa fetta di immaginazione a cui sono state tarpate le ali, frustrazione per essere finita in una casa che mi fa abbastanza schifo se non per pochissime features sopportabili, noia per l'abbandono di persone che invece vorrei vicine, paura per quello che potrebbe succedere, delusione per quelle che mi hanno fatta star male in un modo o nell'altro.. in genere usandomi per gli scopi più vari, paura di affrontare le cose, ..e un bel mix di altre cose negative insomma.

I need a fresh start. Somewhere else.
Cazzo se solo avessi i soldi vi mollerei tutti qua e sparirei. Tenendomi in contatto con una persona soltanto, giusto per farle sapere che sto bene e sentire (leggere, rofl) la sua voce che mi calma anche quando c'è tempesta. Per il resto...  cosa mi lega ormai a questi lidi? Un cazzo! :D


Al momento vorrei dire altro ma sto cercando di smaltire una lieve sbornia e la presenza molesta della genitrice nel mio, già minuscolo, spazio personale: ospite a casa mia.

Buona notte, se ci riuscite.
Io al momento credo di aver così tanto torpore interiore che potrei andare in letargo per sei mesi. Cavolo sarebbe bello.. mi sveglierei che fa di nuovo caldo. Oddio vi prego spegnete l'inverno.. lo ODIO.

Quasi quanto odio le prese per il culo, vero d?


V.

0 commenti:

Posta un commento