dimenticarsi il proprio nome?

Posted by Veronica M. Maruzzo On mercoledì 1 dicembre 2010 0 commenti

A volte mi dimentico qualsiasi cosa. anche quelle importanti. Anche quelle che per gli altri sono importanti… non ho proprio memoria per i discorsi o le persone. Perfino i film, ne vedo così tanti che oramai per rimanermi impressi devono significare davvero tanto.. altrimenti a distanza di mesi comincio a rivedermi alcune scene e son lì a pensare “ ma chissà che film era…” . Ci pensavo oggi in macchina, mentre progettavo la quantità di sacchi della monnezza che servirebbero per far sparire molta roba inutile da questa stanza: io la tengo perchè altrimenti dimentico.  Dimentico tutto quanto, quindi tengo “prove” tangibili, in modo da potermi permettere il lusso dell’amnesia. Amnesia forse è un termine troppo forte ma alla fine questo è.

Spesso mi si ricordano cose, frasi, discorsi, cose…. che ho detto fatto o riferito. E io cado letteralmente dalle nuvole perchè… sono ben poche quelle che effettivamente mi ricordo:non do peso al 90% delle conversazioni, quel dieci che rimane indelebile nella mente… beh… è importante a livelli davvero spaventosi.

Forse non ho vie di mezzo manco in questo senso. Tanto per cambiare. Bianco o nero. Nero o bianco.

Volevo scrivervi una lettera. Spiegare come mai … di tante cose. Lasciare una parola per ognuno di voi, ma la realtà è che stanotte sto male, non riesco nemmeno a stendermi sul letto per quanto male ho.. e quindi mollo tutto qua. Nella speranza che domani vada meglio.. e sia in grado di scrivere quello che volevo.

 

V.

0 commenti:

Posta un commento