manca poco

Posted by Veronica M. Maruzzo On sabato 17 ottobre 2009 0 commenti

..manca poco all'ora in cui dovrò partire da qua e buttarmi nel traffico di un gelido sabato, spento come tutto sembra spegnersi in autunno.

..mancoa poco e poi dovrò salire su quel treno. Io ho qualche problema con i treni, li amo intendiamoci, alla follia. Girerei mezzo mondo in treno. "Mi fa venire voglia di fare del turismo" lol. Ma vederli partire mentre tu resti in stazione, è qualcosa di tremendo. Non esiste volta che non abbia pianto, sono arrivata al punto di commuovermi perfino se vedo partire un treno per caso, con nessuno che conosca a bordo. E' un'immagine tremenda. Ancora di più se si tratta di un eurostar o un'alta velocità. Perchè non torna. Perchè corre. Perchè porta via.



Stamattina volevo dormire, a dirla tutta credo di averne un disperato bisogno, ma non ho potuto. La testa non si fermava, il cervello non rispondeva all'ordine, il telefono suonava. Quando decidi di prenderti una pausa il mondo sa sempre come romperti le palle. E' una costante, tipo legge di Murphy.



Non mi resta che arrendermi. Ho bagnato le piante con acqua frizzante, così magari balleranno di nascosto .. le bollicine danno alla testa.

Suona quasi perfetto come titolo di un libro. "Ho bagnato le piante con acqua frizzante" di V.M.M.O.  rofl.



Speravo di avere ulteriori visite, segni, segnali, lettere in fumo, piccioni viaggiatori.. Niente. Forse sono solo troppo stanca. In ogni senso.



Cosa starà facendo la mia donna delle pulizie? Lo sanno le cartine X°D



Questo post non ha senso, me ne rendo conto. MA il senso è un concetto arbitrario. E io non mi sento arbitro di nessuno, tantomeno dei miei pensieri. Loro fluttuano liberi, io mi limito a catturarne qualcuno e gettarlo qua a caso. Il senso, se possibile, lo darete voi.

Altro che Cattelan. Al MOMI ci dovrei stare io.



V.

0 commenti:

Posta un commento