sea breeze

Posted by Veronica M. Maruzzo On venerdì 29 maggio 2009 0 commenti

Sento l'odore del mare. Mi sveglio che il sole è già alto e annuso l'aria con curiosità. Sento il mare, i pini, la salsedine che riempie i polmoni e lo iodio che mi rende felice. Un sorrisone sul viso che mi si dipinge in pochi secondi. Non lo so spiegare, non so perchè e per come ma ... succede. Ed è un piccolo miracolo quando riesci a trovare qualcosa di così piccolo ma grande che ti sappia dare gioia, anche se magari non durerà, anche se magari te lo stai solo immaginando, anche se.



Viaggerò, spegnerò quello schermo e saprò..dimostrare l'inganno di quella realtà... Una canzone, una nota, che continuano a risuonare nella mente. Parole e immagini si susseguono mentre il telefono squilla incessante ma io mi rigiro e sogno di posti lontani in cui non ci siano linee telefoniche in cui non ci sia il rumore, in cui non ci sia nemmeno il letto in cui sto dormendo ma solo....acqua.



Now this is what it's like when worlds collide. Forse. E se durante il sonno il mondo smettesse di esistere? Forse è solo un grande inganno, una gran presa in giro, forse non siamo qua ..qua dove? Siamo? ma chi?



E lo sento, continuo a sentirlo. A volte credo di averlo dentro di me, quell'odore. E quando sto particolarmente fuoriesce. La mia vera natura. Forse ero un pesce. Sicuramente sono morta in acqua. E ora cerco di tornarci disperatamente. Forse non ne sono mai uscita, forse sto marcendo sul fondo dell'oceano e questa mia vita è solo il delirio di un corpo in decomposizione e mangiato dai pesci. Forse. Ma in fondo non è importante.



L'unica cosa importante è che lo sento. E ho nostalgia.

0 commenti:

Posta un commento