roba che va, roba che viene

Posted by Veronica M. Maruzzo On venerdì 27 aprile 2012 0 commenti

Ho la salute in tilt, continuo a passare da un malanno all'altro, cosa che non capitava da parecchio tempo. Non credo proprio che sia un caso, molto probabilmente sono bombardata da roba per via dello stress etc etc..

Mi passa una malattia, me ne viene un'altra. Non ne posso più.

In mezzo a tutto questo ciarpame di schifo, però, oggi in conseguenza ad una scenata di quelle veramente EPOCALI, tanto da aver sconcertato la gente con cui parlo su ts per aver attivato il microfono (attivazione vocale) praticamente urlando dall'altra stanza, finalmente la mummia informe che infesta l'altra stanza della casa se ne va. O meglio, se ne va perchè l'ho caldamente invitata a farlo. Deadline primo luglio. Devo solo aver pazienza. Molta pazienza.  Troppa pazienza. Ancora due mesi e poi finalmente sarà fuori dai co..cotes.
Che dire.. ALLELUJA!

Fatico veramente a credere che esistano esseri in grado di inventarsi in maniera così EVIDENTEMENTE SBAGLIATA degli interi universi. O meglio, sono solita avere a che fare con persone che lo fanno a livello emotivo o virtuale, chiuse in qualche stupido coso 3d a fingere di essere gran puttanone o gran esperti di qualsivoglia cagata (spesso le due cose vanno a braccetto) .. ma mai mi era capitato di assistere a cotale pietoso spettacolo dal vivo.
Come si fa, prove e testimoni alla mano, a negare l'evidenza?
E' come se mi dicessero "questa è una mela." e me la piazzassero davanti. E io con naturalezza rispondessi "no, deficiente, è una banana. che cavolo dici non sai nemmeno distinguere una mela da una banana?". Il tutto con la mela davanti. In una stanza in cui tutti vedono solo una mela.


E'... disarmante, veramente.
Mi è stato caldamente consigliato da almeno 4 persone di tenermi bene all'erta, di chiudere le cose a chiave e stare attenta.
Lo farò.

V.

0 commenti:

Posta un commento